di Sara Paternoster

È stato ufficialmente inaugurato l’inizio del progetto “Impatto 2.0” promosso dal centro Sub di Appiano. Alla presentazione, che si è tenuta nel cortile della scuola media “Giovanni Pascoli” hanno partecipato molti giovani futuri partecipanti insieme a numerosi genitori e hanno inoltre presenziato all’evento il vicesindaco Massimo Cleva e l’assessora alla cultura Monika Hofer Larchet. Entrambi hanno fatto i loro più sinceri auguri in merito alla riuscita e al proseguimento del progetto. Ad una breve presentazione verbale, ha seguito un gioco dimostrativo, allo scopo di far comprendere quanta disparità vi sia oggigiorno nel mondo e come solo attraverso l’unione sia possibile condurre una vita dignitosa. Dal gioco si evinceva infatti la forte ingiustizia nell’allocazione delle risorse e nel consumo di energie e l’impotenza di piccoli e poveri Stati nei confronti delle super potenze. In seguito il responsabile di Slam Circus Jacopo ha esposto in breve la sua attività e ha espresso la gioia nel collaborare con il centro in questo progetto. Il 28 settembre alle 14:00 inizia infatti l’attività di circo-teatro presso la palestra della scuola media italiana per i ragazzi a partire dai 12 anni, che comprerà lezioni in cui apprendere le tecniche di discipline quali la giocoleria, l’equilibrismo, l’acrobatica, nonché momenti ludici in cui favorire l’espressione corporea e l’apprendimento delle tecniche di base del teatro fisico e infine uno spettacolo conclusivo con i partecipanti al progetto. Lo scopo principale è quello di affrontare in un modo nuovo e divertente le problematiche ambientali e di evocare poi attraverso i numeri e le creazioni dei ragazzi emozioni e riflessioni legate al tema del cambiamento climatico.