di Heike Köhler

Oggi si parla di spot promozionali, ma non di quei soliti spot che fastidiosamente interrompono la visione di un bel film o che ci fanno aspettare 14 secondi prima di poter sentire la nostra canzone preferita. No. Oggi parliamo di Booktuber.
Alla Biblioteca provinciale italiana Claudia Augusta a Bolzano si trasmettono video promozionali di libri, recensiti dagli stessi lettori. È quello che è accaduto lo scorso 22 marzo, durante l’Open Day del Centro Trevi, dove si trova la nuova sede della biblioteca.
Come ci racconta Patrick Urru, giovane collaboratore e parte attiva di questa iniziativa, i lettori e le lettrici sono stati invitati a presentarsi nella sede della biblioteca, durante la giornata del 22 marzo, per diventare “Book-tuber” per un giorno, cioè per illustrare, in un breve video di pochi minuti, le ragioni della scelta di un particolare libro preso in prestito dalla stessa biblioteca raccontandolo e recensendolo, appunto.
Molti i lettori che si sono prestati a questa attività e svariati i generi di libri che sono stati scelti e recensiti: dal romanzo al saggio di economia, dal libro di matematica alla guida locale.
I video realizzati nel corso dell’Open Day verranno pubblicati sulla pagina Facebook del Centro Trevi e anche su quella della Biblioteca provinciale Claudia Augusta, con la prospettiva di creare un apposito canale su YouTube nell’ottica di portare avanti il progetto di “Booktuber”.

“L’obiettivo dell’iniziativa”, ci svela Patrick, “è quello di creare un legame con gli utenti e renderli sempre più partecipi della vita della biblioteca”.

Con “Booktuber”, quindi, si cerca di superare l’idea dell’asettico rapporto prestito-restituzione, fidelizzando e coinvolgendo maggiormente i lettori. Con “Booktuber” il lettore, per una volta, si fa recensore.