di Heike Köhler

Capita, a volte, di avere voglia di leggere qualcosa di nuovo, qualcosa che tra gli scaffali delle vecchie e ormai conosciutissime librerie di casa non riesci a trovare. La biblioteca è troppo lontana o forse fuori piove o magari esci troppo tardi dal lavoro oppure, ancora, sei in viaggio, rinchiuso nel vagone di un treno. Insomma, ti accorgi di non avere una biblioteca a portata di mano. Beh, intuizione sbagliata. Se sei iscritto al Sistema Bibliotecario della Provincia di Bolzano, hai la biblioteca “a portata di smartphone”. Da qualche anno, infatti, esiste BiblioWeb, una piattaforma virtuale di prestito digitale con una vastissima collezione di contenuti.
Si tratta di una vera e propria biblioteca digitale che offre l’accesso remoto a e-Book, riviste, quotidiani locali, nazionali e stranieri, video e musica. Tutto gratuitamente.
Come spiegato in occasione dell’Open Day del Centro Trevi lo scorso 22 marzo, BiblioWeb presenta due tipi di offerte: le risorse open e le risorse MLOL (MediaLibraryOnLine).
Entrambe le risorse danno la possibilità di consultare gratuitamente la collezione digitale della biblioteca, che comprende anche materiale virtuale non fisicamente disponibile.
Le risorse open sono quell’insieme di dati rintracciabili normalmente sul web aperto e scaricabili dalle più varie piattaforme. Tuttavia il recupero di tali dati dalla piattaforma di BiblioWeb garantisce più legalità e sicurezza. Non essendo, poi, soggetti a copyright, si possono scaricare una tantum e definitivamente, senza alcun obbligo di “restituzione”.
Le risorse MLOL, invece, sono rappresentate da materiale virtuale non apertamente disponibile nel web, ma scaricabile esclusivamente da BiblioWeb e, sebbene di norma il loro utilizzo sia soggetto a pagamento, sono fruibili, in forma gratuita, da tutti gli utenti registrati. Tali risorse comprendono più di 6000 riviste, tra periodici e quotidiani sia locali che nazionali, e-Book, audiolibri, musica scaricabile in formato mp3 e tanto altro.
Insomma, con BiblioWeb non c’è più alcuna scusa per non andare in biblioteca.